De-Generiamo – modulo di dicembre: DisConnessioni

disconnessioniLe nostre possibilità di interazione si trasformano e si ampliano continuamente. Sempre nuovi dispositivi, contesti sociali, sperimentazioni tecnologiche mutano la nostra esperienza del reale. Viviamo, attraversiamo e costruiamo spazi perennemente in bilico tra l’on-line l’off-line, tra l’incarnato e il virtuale. Un movimento continuo che influisce sulla nostra percezione dei corpi, degli affetti, delle relazioni. Un mondo cyber dove incontriamo l’Altro, ci informiamo e confrontiamo, lavoriamo, innamoriamo, trasformiamo la nostra immagine.

La creazione dell’identità individuale e sociale attraverso i social network fornisce indizi sulla gestione delle identità che proponiamo, più o meno consapevolmente, in rete.

Il filtro creato dallo schermo può giocare un ruolo importante nel modulare le emozioni e la prossimità fisica con le persone. È strumento di selezione, offre opportunità di incontrarsi e reinventarsi, ma può anche creare barriere, distanze, incomprensioni.

Che ruolo hanno la fisicità e il contatto nelle nostre relazioni?

Si crea una fisicità anche a livello virtuale?

Spunti bibliografici

http://ilmanifesto.info/oltre-la-gabbia-del-soggetto/

http://www.doppiozero.com/materiali/web-analysis/l-identita-tra-rete-e-realta-i-used-be-pamela

http://www.etnografiadigitale.it/2011/01/uno-sguardo-sociologico-sulla-costruzione-dellidentita-online/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *